patologie-autoimmuni-occhio-secco-CIOS-Centro-Italiano-Occhio-Secco

La Sindrome dell’Occhio Secco può manifestarsi in forma isolata, come conseguenza di alterazioni di tipo ormonale (specie nelle donne in età adulta e matura) oppure del tipo di ambiente (e soprattutto di qualità dell’aria) nel quale si vive. Altre volte, invece, essa può insorgere a causa di altre patologie. Ci riferiamo in particolar modo alle patologie autoimmuni. Scopriamo pertanto assieme quali sono le patologie autoimmuni che, letteratura scientifica alla mano, possono innescare un’alterazione del film lacrimale che può sfociare in Sindrome dell’Occhio Secco

Malattie infiammatorie croniche intestinali

Diversi studi scientifici hanno messo in luce la connessione esistente tra patologie infiammatorie croniche intestinali e la Sindrome dell’Occhio Secco. Tra queste citiamo la colite ulcerosa, la malattia di Crohn e la sindrome del colon irritabile. Il legame tra i disturbi di tipo intestinale e quelli oculari origina nel fatto che l’alterazione del microbioma intestinale che caratterizza queste patologie si riflette a sua volta in un’alterazione del film lacrimale.

Vitiligine

La vitiligine è una patologia autoimmune nella quale i melanociti, le cellule responsabili della produzione della melanina, sono attaccati dal sistema immunitario. Pur rimanendo vivi, i melanociti non riescono più a produrre la melanina e pertanto il paziente affetto da vitiligine presenta chiazze non pigmentate. La vitiligine si può manifestare anche sul bordo cigliare e palpebrale, oltre che essere sovente associata con una certa secchezza oculare.

Rosacea

Si tratta di una dermatosi cronica piuttosto simile, nell’aspetto, all’acne. Si presenta in particolar modo sul viso tra i 30 ed i 50 anni, con eritema persistente, pustole e papule. Può coinvolgere anche l’apparato visivo, innescando una serie di sintomi a carico della cornea, della congiuntiva e, non ultima, un’alterazione del film lacrimale.

Dermatite seborroica

La dermatite seborroica è una patologia autoimmune a carico di tutte quelle zone del corpo maggiormente dotate di ghiandole seborroiche. Si presenta con un’alterazione della loro funzionalità, che dà vita ad uno stato irritativo cronico. A livello oculare può colpire anche le ghiandole di Meibomio e pertanto sfociare in una Sindrome dell’Occhio Secco.

Artrite reumatoide

L’artrite reumatoide è una patologia autoimmune progressiva ed anchilosante le cui cause sono ancora oggetto d’indagine. Essa può colpire a più livelli, coinvolgendo diversi organi ed apparati. A livello oculare può portare a dolore, fotofobia, alterazione del film lacrimale oltre a processi infiammatori quali uveiti e scleriti.

Sindrome di Sjögren

La Sindrome di Sjögren è una patologia autoimmune che coinvolge in particolar modo le ghiandole esocrine. Oltre a numerosi altri sinromi, la sindrome è causa di una marcata secchezza a più livelli: del cavo orale, delle vie aeree, vaginale. A livello oculare, la Sindrome di Sjögren porta a xeroftalmia (secchezza) associata sovente a cheratocongiuntivite secca.

Lupus eritematoso sistemico

Il Lupus eritematoso sistemico è una patologia autoimmune di tipo reumatico nella quale il sistema immunitario attacca l’organismo a più livelli. I suoi sintomi possono essere tanto lievi, quanto particolarmente marcati. Tra di essi menzioniamo febbre, eritemi, cefalea, problemi renali, sensazione di stanchezza, ed anche una marcata alterazione del film lacrimale.

Tiroiditi autoimmuni

Le tiroiditi sono un gruppo di patologie a carico della tiroide con caratteristiche cliniche e morfologiche differenti. La più nota e la più comune tra di esse prende il nome di Tiroidite di Hashimoto, dal nome del medico che per primo la identificò, nel 1912. Il sintomo più comune (anche se non sempre presente) è l’ipotiroidismo, associato a diabete di tipo I, vitiligine, alopecia, febbre, disturbi neurologici, dolori alle articolazioni, senso di debolezza, alterazione dei valori epatici ed altri. Un sintomo comune è la secchezza oculare.

Le patologie autoimmuni sovente si accompagnano tra di loro generando una sovrapposizione e moltiplicazione di sintomi e manifestazioni in diversi organi e zone del corpo. Appare chiaro, dunque, che l’apparato visivo non è quasi mai esente da un coinvolgimento e che la patologia oculare maggiormente manifesta nei pazienti affetti da una patologia autoimmune è proprio la Sindrome dell’Occhio Secco. Risulta fondamentale, pertanto, coinvolgere pedissequamente anche un oculista esperto di occhio secco, al fine di individuare i trattamenti maggiormente indicati di caso in caso. 

Vuoi saperne di più?

Se sei affetto da una patologia autoimmune, prenota una visita specialistica. Sarà l’occasione per fare il punto della situazione in merito alla salute dei tuoi occhi e di valutare le terapie idonee per il tuo benessere oculare.

Siamo a tua disposizione. Chiamaci dal lunedi al venerdi dalle 9.00 alle 19.00 allo 02 6361 1970.